Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
martedì 6 dicembre 2022 ..:: Parchi Marini Artificiali in Adriatico ::.. Registrazione  Login

CREAZIONE DI UNA RETE ECOLOGICA ARTIFICIALE

DI RIPOPOLAMENTO E TUTELA DELLA BIODIVERSITA’ MARINA DEL MAR ADRIATICO

FRUIBILE AL TURISMO COSTIERO E SUBACQUEO

ATTRAVERSO L’AFFONDAMENTO SUL FONDO MARINO DELLE PIATTAFORME OFFSHORE ENI IN DISMISSIONE

    Stampa        
 

Comunicato Ministeriale 28 giugno 2021


DIREZIONE GENERALE INFRASTRUTTURE E SICUREZZA SISTEMI ENERGETICI E GEOMINERARI

- D.M. 15/02/2019 -

“Linee guida nazionali per la dismissione mineraria delle piattaforme per la coltivazione d’idrocarburi in mare e delle infrastrutture connesse”

https://unmig.mise.gov.it/index.php/it/?option=com_content&view=article&id=2036171&catid=235 

Giugno 2022 anno LXVI, n. 6 - Carta dei titoli idrocarburi aggiornata al 30 giugno 2022

https://unmig.mise.gov.it/index.php/it/informazioni/buig

...

21 febbraio 2019 - MISE:

Firmato il decreto di adozione delle Linee guida per la dismissione delle piattaforme offshore

21 febbraio 2019. Firmato e in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e il Ministro per i Beni e le Attività Culturali, recante l’adozione delle Linee Guida per la dismissione delle piattaforme per la coltivazione degli idrocarburi in mare e delle infrastrutture connesse.  
Le Linee guida – dichiara il Sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega all’Energia Davide Crippa - rappresentano il primo passo concreto per il raggiungimento di uno degli obiettivi di politica energetica nel settore upstream, che è quello di identificare le migliori tecnologie disponibili per la dismissione mineraria delle piattaforme offshore. Riteniamo che tale percorso di dismissione dovrà essere compatibile sotto il profilo ambientale e sociale, oltre che tecnicamente ed economicamente sostenibile. Andranno valutati e promossi anche eventuali usi alternativi innovativi delle piattaforme, in un’ottica di economia circolare e crescita blu, soprattutto in considerazione del fatto che i costi stimati della dismissione, a carico dei soggetti gestori, ammonterebbero a diverse centinaia di milioni di euro”. 
L’entrata in vigore delle Linee guida potrà inoltre avere un importante impatto sull’economia per l’apertura di nuovi cantieri e la creazione di posti di lavoro, sia per la dismissione delle piattaforme a fine vita che per la valorizzazione delle stesse in chiave non estrattiva, per un importo stimato diretto ed indiretto su territorio e le aziende di altrettante centinaia di milioni di euro.

    Stampa        
 

DOCUMENTI ULTERIORI

    Stampa        
 
VIDEO
    Stampa        
 
Copyright (c)   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2022 by DotNetNuke Corporation